Punto n.1

Ingresso al sito

tramite un cortiletto settecentesco, passando per il book shop, si accede all’interno del tempio iniziato nel Seicento e completato agli inizi del Settecento con le splendide decorazioni in “marmo commisso” di Tommaso D’Amato costituite da intarsi marmorei policromi che rivestono, per intero, due fianchi della navata e buona parte del presbiterio.